Libretto al portatore.

I libretti postali al portatore possono essere intestati a persone fisiche o giuridiche, unico vincolo per tale tipologia di libretti è quello che la cifra depositata non deve superare la cifra di 12500 euro (per evitare usi illeciti di tale strumento di risparmio).
In tutti i casi la società poste italiana non si assume alcuna responsabilità in merito alla legittimo possesso del libretto da parte del portatore (questo rappresenta un potenziale pericolo in caso di appropriazione o furto non denunciato dello stesso). Per i rendimenti si arriva al 2% lordo (dato soggetto a variazione consulta il foglio informativo).

 

I libretti al portatore sono stati prima limitati fortemente e poi revocati del tutto.