Rappresentano un buon investimento per chi intende farlo avendo come orizzonte temporale il medio lungo termine, questi nuovissimi buoni postali di Poste Italiane prevedono un rendimento in termini di interessi attivi crescente nel tempo, la dicitura indica la modalità di incremento del tasso riconosciuto e la durata massima dell’investimento; i buoni hanno durata massima di 12 anni, l’incremento del tasso è riconosciuto al compimento del terzo, sesto, nono e dodicesimo anno (attualmente – dato marzo 2012 – si parte dal 2,75% lordo e si arriva al 4,30% lordo).
Non rappresentano un deposito vincolato e possono essere riscattati in qualsiasi momento, dal terzo anno in poi, in caso di riscatto viene riconosciuto il tasso di interesse della scadenza intermedia per ciascun anno trascorso (chi riscatta al 4° anno ad es. avrà il 2,75% lordo per ciascun anno trascorso, chi riscatta al 2° anno avrà solo il capitale). Gli interessi sono fissi e vengono stabiliti in base alla serie di emissione (noi ci stiamo riferendo alla Serie T06 (condizioni in vigore dal 1° marzo 2012))
Il 3×4 sta per interessi che si incrementano ogni “3” anni per “4” volte (12 anni in tutto come durata massima).

In una recente promozione televisiva dei buoni postali di poste italiane, veniva promosso un tasso crescente dal 3 al 5%; la pubblicità mandata in onda a Novembre 2012 rispecchiava il bfp 3×4 serie di Novembre, in particolare il 5% era riconosciuto agli investitori al 12 anno, ultimo periodo di validità del buono.

Attualmente questa tipologia di buono è emessa con un tasso incrementale che consente un premio per chi mantiene l’investimento fino alla scadenza del dodicesimo anno, 1.4% lordo esclusi bolli.

2 commenti su “Buoni Fruttiferi Postali 3×4. emessi nel periodo di crisi”

  1. Attualmente è possibile sottoscrivere buoni fruttiferi 3×4 che rendono un interesse progressivo ad ogni intervallo di tempo programmato, prima dei 3 anni non viene corrisposto nulla ma solo il capitale privato dei bolli statali, se invece si aspetta la scadenza viene corrisposto un interesse lordo del 1,5% annuo, significa che per ognuno dei 12 anni trascorsi si riceverà 1,5% lordo

    • tra i buoni fruttiferi attuali è quello che decisamente rende di più a parità di tempo rende sicuramente di più di un buono ordinario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *